Browsed by
Categoria: Mercato Mondiale Armi

Export di armi italiane, segreti e silenzi di Stato

Export di armi italiane, segreti e silenzi di Stato

Autore Giorgio Beretta Fonte : Fondazione Sereno Regis    Segreto di Stato. È questo il principio che per quasi 50 anni, ha regolato le esportazioni di sistemi militari dell’Italia. Sancito nel Regio decreto n. 1161 dell’11 luglio 1941 – siamo in piena epoca fascista e guerrafondaia – firmato da Mussolini, Ciano, Teruzzi e Grandi, il principio vietava categoricamente la divulgazione di notizie su movimenti, esportazioni e trasferimenti di armi e materiali militari. Un principio che gli apparati e l’industria militare…

Leggi tutto Leggi tutto

Droni militari, l’Italia spende 20 milioni per armarli

Droni militari, l’Italia spende 20 milioni per armarli

FONTE MILEX di LORENZO BAGNOLI Lo ha scoperto l’Osservatorio Mil€x da documenti del ministero della Difesa. Una svolta epocale nella storia militare italiana: per i droni militari sarà possibile attaccare, non solo fare missioni di ricognizione. A questo si aggiunge il costo per rinnovare il parco droni con nuovi esemplari. Un investimento da 700 milioni di euro L’Italia sta spendendo quasi 20 milioni di euro per armare i propri droni. Dal 2015, il Pentagono ha autorizzato il ministro della Difesa…

Leggi tutto Leggi tutto

Ridurre del 10% la spesa militare può salvare il nostro Pianeta!

Ridurre del 10% la spesa militare può salvare il nostro Pianeta!

Fonte Unimondo.org  Martedì, 24 Aprile 2018 Foto: Disarmo.org Il cambiamento climatico e il riscaldamento del pianeta causato dall’uomo sono problemi giganteschi che avranno effetti devastanti su gran parte della popolazione mondiale. Le strategie politiche che stanno distruggendo il nostro pianeta alla ricerca di benefici solo per pochi possono essere sostenute solo dalla violenza, e la violenza è solitamente condotta attraverso gli eserciti e rafforzata dal militarismo e dalle spese militari. Gli affari di guerra, alimentati dai molti complessi militari-industriali, si basano sul commercio di armi e…

Leggi tutto Leggi tutto

Il nuovo Parlamento sospenda l’invio di armi che alimentano il conflitto in Yemen

Il nuovo Parlamento sospenda l’invio di armi che alimentano il conflitto in Yemen

fonte Pressenza.com 27.03.2018 – Rete Italiana per il Disarmo (Foto di Pressenza London) A tre anni esatti dall’inizio della conflitto, richiediamo con fermezza alle istituzioni italiane, ai Paesi membri ed all’Unione Europea di sospendere l’invio di armamenti alle parti in conflitto in Yemen e di sollecitare una iniziativa di pace a guida ONU Non possiamo più chiudere gli occhi davanti alla catastrofe umanitaria che da tre anni si sta perpetrando in Yemen anche con armi italiane. Per questo chiediamo che…

Leggi tutto Leggi tutto

“Gli economisti non sanno più contare”: intervista a Christian Marazzi

“Gli economisti non sanno più contare”: intervista a Christian Marazzi

FONTE DINAMOPRESS   di Biagio Quattrocchi e Vanessa Bilancetti 16 marzo 2018 Dietro la modesta ripresa economica interrotta dal susseguirsi di flash crash dei mercati finanziari, si nasconde l’incapacità dei modelli economici dominanti di leggere la realtà. Sullo sfondo, la svolta autoritaria del neoliberismo Dopo un lungo periodo di relativa stabilità dei mercati finanziari a inizio febbraio si sono manifestate delle nuove turbolenze. Sono state fornite diverse spiegazioni contrastanti sull’origine di questo flash crash. I più pessimisti parlano dell’inizio di una…

Leggi tutto Leggi tutto

Rapporto MIL€X 2018: spese militari italiane in aumento, soprattutto per nuove armi, ma anche per il nucleare. Il commento del Nobel per la Pace Daniel Högsta (ICAN)

Rapporto MIL€X 2018: spese militari italiane in aumento, soprattutto per nuove armi, ma anche per il nucleare. Il commento del Nobel per la Pace Daniel Högsta (ICAN)

FONTE  MILEX.ORG By Enrico Piovesana   Posted in Primo piano Posted on 1 febbraio 2018 QUI IL PDF DEL RAPPORTO MIL€X 2018 ROMA, 1 febbraio 2017 – Il Rapporto MIL€X 2018 — presentato oggi alla Sala Stampa della Camera dei Deputati alla presenza di Daniel Högsta, coordinatore della campagna ICAN (International Campaign to Abolish Nuclear Weapons) insignita del Premio Nobel per la Pace 2017 —  mostra un’ulteriore incremento della spesa militare italiana: 25 miliardi di euro nel 2018 (1,4% del…

Leggi tutto Leggi tutto

Padroni del mondo di Bernie Sanders

Padroni del mondo di Bernie Sanders

FONTE FIOM.CGIL.IT  Scritto Da Bernie Sanders*     Ecco a che punto siamo come pianeta nel 2018: dopo tutte le guerre, le rivoluzioni e i summit internazionali degli ultimi cento anni, viviamo in un mondo dove un gruppo minuscolo di individui incredibilmente ricchi può esercitare un controllo spropositato sulla vita economica e politica della comunità globale. Nonostante sia difficile da capire, la verità è che le sei persone più ricche del mondo adesso possiedono più ricchezza della parte più povera…

Leggi tutto Leggi tutto

Affari di guerra, riparte la corsa agli armamenti. Autore: Enrico Piovesana

Affari di guerra, riparte la corsa agli armamenti. Autore: Enrico Piovesana

Articolo pubblicato su MicroMega il 19 dicembre 2017 Il fatturato dell’industria della guerra torna a crescere grazie alla ripresa della corsa globale agli armamenti iniziata dopo l’11 Settembre ma frenata dalla crisi economica. Dopo cinque anni consecutivi di flessione, il giro d’affari dei produttori di armi è tornato a salire nel 2016 raggiungendo i 375 miliardi di dollari, quasi il due per cento in più rispetto all’anno precedente e – dato forse più indicativo – il 38 percento in più…

Leggi tutto Leggi tutto

ABP, il più grande fondo pensioni olandese, disinveste dalle armi nucleari

ABP, il più grande fondo pensioni olandese, disinveste dalle armi nucleari

FONTE PRESSENZA.COM 14.01.2018 – Amsterdan, Paesi Bassi – PAX Quest’articolo è disponibile anche in: Inglese Il più grande fondo pensionistico olandese, il fondo dei dipendenti pubblici ABP, ha deciso di porre fine ai suoi investimenti nelle società produttrici di armi nucleari. ABP ha “finalmente preso la decisione giusta”, dice l’attivista di PAX, Krista van Velzen. Dopo anni di campagne contro gli inaccettabili investimenti, da parte di ABP, in aziende produttrici di armi nucleari, il fondo pensione si è reso conto…

Leggi tutto Leggi tutto

L’inferno dei profughi in Libia: diventano un’auto-accusa le giustificazioni dell’Italia di fronte alla denuncia Onu

L’inferno dei profughi in Libia: diventano un’auto-accusa le giustificazioni dell’Italia di fronte alla denuncia Onu

Fonte Pressenza.com 21.11.2017 – Redazione Italia (Foto di Medici senza Frontiere) “Cos’è oggi la Libia si sapeva già…”. O, ancora: “Sono cose terribili, ma in fondo già note”. E via di questo tono. E’ con dichiarazioni di questo genere che vari esponenti del Governo e del Parlamento italiano hanno reagito alla dura presa di posizione di Zeid Raad Al Hussein, il commissario Onu per i diritti umani il quale, evidenziando l’orrore dei lager libici, ha contestato la politica migratoria dell’Unione Europea, condannando…

Leggi tutto Leggi tutto

MIGLIAIA DI ARMI “PERSE” DAI PEACEKEEPERS

MIGLIAIA DI ARMI “PERSE” DAI PEACEKEEPERS

FONTE NIGRIZIA RAPPORTO SMALL ARMS SURVEY Fucili, pistole, mortai, mitragliatrici e lanciagranate. Sono migliaia le armi “perdute” negli ultimi 24 anni dalle tante missioni di pace che hanno operato nel continente. Lo rivela un rapporto, secondo il quale le perdite reali potrebbero essere anche molto maggiori. di Bruna Sironi   La scioccante notizia emerge da una ricerca dell’organizzazione internazionale Small Arms Survey, che si occupa del monitoraggio della diffusione delle armi leggere, ed è pubblicata nel rapporto “Making a Tough…

Leggi tutto Leggi tutto