Browsed by
Categoria: rete e democrazia

La mediazione malvagia di Donald Trump

La mediazione malvagia di Donald Trump

FONTE ILLAVOROCULTURALE Di Richard Grusin pubblicato il 04/09/2017 alle 08:06 Anche quest’anno il lavoro culturale – insieme a La Balena Bianca – sarà al Festival della Letteratura di Mantova, con il ciclo di incontri “Prossimamente”, uno spazio di approfondimento dedicato alle nuove frontiere della conoscenza, del sapere e della comunicazione.
 Richard Grusin sarà ospite di Prossimamente sabato 9 settembre alle ore 18.00. Pubblichiamo un estratto del testo sull’uso dei media da parte di Donald Trump, che Richard Grusin ha presentato l’11 maggio 2017 nell’ambito…

Leggi tutto Leggi tutto

G20 di Amburgo, Greenpeace: «Il “G19” isola Trump sul clima, ma ora si acceleri transizione verso rinnovabili»

G20 di Amburgo, Greenpeace: «Il “G19” isola Trump sul clima, ma ora si acceleri transizione verso rinnovabili»

FONTE PRESSENZA.COM 09.07.2017 – Greenpeace Italia Manifestazione in barca vicino al Municipio di Amburgo, cinque giorni prima del summit del G-20 in Germania. Le scritte sugli striscioni dicono: ‘Salvate il clima’ (al contrario), ‘Prima il Pianeta Terra’, ‘Un altro mondo è possibile”, (Foto di Frank Schwichtenberg, Creative Commons Share Alike 4 International) Commentando quanto emerso dal G20 di Amburgo in fatto di lotta ai cambiamenti climatici, con una nuova spaccatura che vede gli Stati Uniti sempre più isolati, Luca Iacoboni,…

Leggi tutto Leggi tutto

“Internet si è rotto”. Secondo il fondatore di Twitter la Rete “premia gli estremi”. Donald Trump? Senza la piattaforma di microblogging non sarebbe diventato presidente

“Internet si è rotto”. Secondo il fondatore di Twitter la Rete “premia gli estremi”. Donald Trump? Senza la piattaforma di microblogging non sarebbe diventato presidente

fonte PRIMAONLINE.IT “Internet non funziona più”, si è “rotto”. Lapidario il commento al ‘New York Times‘ di Evan Williams, fondatore di Twitter e di Medium (2012), lo spazio digitale pensato per contenuti di qualità. Evan Williams, ceo e fondatore di Medium “Pensavo che se avessimo dato a tutti la possibilità di esprimersi liberamente e scambiarsi idee e informazioni, il mondo sarebbe diventato automaticamente migliore. Mi sbagliavo”, dice Williams. “Internet finisce per premiare gli estremi”, precisa. E “se è vero che…

Leggi tutto Leggi tutto

Audi Forest : « Des semaines de 45 heures à la chaîne, c’est intenable »

Audi Forest : « Des semaines de 45 heures à la chaîne, c’est intenable »

FOREST 25 Avril 2017 Thema’s AUTOMOBILEAUDI fonte SOLIDAIRE.ORG   Claudia Chin Des semaines de 45 heures, 5 fois 9 heures de travail par jour dans une usine de production à la chaîne. C’est le projet de la direction d’Audi qui souhaite imposer temporairement ce régime aux 2 600 travailleurs de l’entreprise forestoise. Une mesure qui aurait aussi un impact sur les 4 000 travailleurs des sous-traitants. Pour pouvoir accueillir le nouveau modèle électrique SUV en 2018, l’usine doit réaménager ses infrastructures. Cette situation exceptionnelle…

Leggi tutto Leggi tutto

Per una critica dell’ideologia neoliberista di Internet

Per una critica dell’ideologia neoliberista di Internet

da MICROMEGA che ringraziamo   Possono i cittadini riconquistare la sovranità sulla tecnologia? Sì, ma solo a patto di riconquistare prima la sovranità sull’economia e la politica, andando oltre le favolette fabbricate dal contemporaneo capitalismo tecnologico. Per gentile concessione di Codice edizioni, proponiamo stralci dalla prefazione alla nuova edizione di “Silicon Valley: I signori del silicio” di Evgeny Morozov. di Evgeny Morozov La sinistra non è mai stata un asso nel creare eccitanti narrazioni a sfondo tecnologico, e infatti anche…

Leggi tutto Leggi tutto

Per una sociologia della bufala

Per una sociologia della bufala

FONTE ALFABETA2 che ringraziamo Fabrizio Tonello Se si cerca in rete alla voce “Hillary Clinton arrested” compaiono 439.000 occorrenze, per la maggior parte legate a un video dell’ottobre scorso presente su YouTube nel quale una voce molto professionale scandisce quello che si presenta come un comunicato della polizia di New York che avrebbe annunciato l’imminente fermo della candidata democratica perché coinvolta in un giro di pedofilia e tratta di esseri umani. Una rete di criminali la cui esistenza sarebbe stata…

Leggi tutto Leggi tutto

Domenica al voto per fermare i rottamatori dei diritti costituzionali

Domenica al voto per fermare i rottamatori dei diritti costituzionali

La vicenda del referendum trivelle, comunque vada il quorum, rimarrà nella storia come esempio di scorrettezza istituzionale dei comportamenti del governo rispetto al tema della partecipazione dei cittadini a voto. Quando il Presidente del Consiglio invita i cittadini a disertare le urne rispetto ad un quesito referendario giudicato ammissibile da parte della Consulta siamo già di fronte ad uno sfregio istituzionale. Si tenga conto che il primo sfregio è stato fatto quando si è voluto scorporare dall’election day di giugno…

Leggi tutto Leggi tutto

Un no all’uomo di vetro !!

Un no all’uomo di vetro !!

Un no all’uomo di vetro !! I lavoratori non sono uomini e donne di vetro, trasparenti e scrutabili all’interno per misurarne la conformità alle esigenze aziendali . Questo desiderio malsano di potere di controllo è stato in qualche misura bloccato da una raccomandazione del Consiglio d’Europa che pone dei limiti al potere delle aziende di “monitorare” i lavoratori. La disinvoltura del governo nel concedere alle aziende, nel Jobs Act, i controlli a distanza sui lavoratori tramite gli strumenti di lavoro…

Leggi tutto Leggi tutto

Appunti su Coalizione Sociale

Appunti su Coalizione Sociale

L’iniziativa di Landini ha smosso le acque melmose dello stagno della politica italiana ormai assuefatta allo schema “Renzi pigliatutto e tutti gli altri zitti e pedalare..” Opinionisti un pò ignoranti si sono messi a discettare di “autonomia sindacale” senza conoscere ciò che conosce un delegato sindacale che ha fatto un corso di base di formazione al ruolo di delegato. Portavoce del PD come Serracchiani e Guerrini sproloquiano di confini e di recinti entro i quali dovrebbe stare il sindacato, una…

Leggi tutto Leggi tutto

Prima dell’art.18 (parte quarta)

Prima dell’art.18 (parte quarta)

Pubblicato il 27 febbraio 2015 · in Bologna non più Bologna, Controinformazione · di Alexik [A questo link il capitolo precedente.] I licenziamenti collettivi alla Doppieri rivelano la dimensione femminile dell’espulsione dalle fabbriche bolognesi negli anni ’50. È questo un aspetto poco noto, nascosto fra le righe del linguaggio asessuato che caratterizza anche la stampa operaia e comunista di quel periodo, segno della scarsa considerazione attribuita alla contraddizione di genere che si voleva del tutto riassunta nella contraddizione di classe….

Leggi tutto Leggi tutto

JOBS ACT : COSA CAMBIA NELLA GESTIONE SALUTE E SICUREZZA NEL LAVORO

JOBS ACT : COSA CAMBIA NELLA GESTIONE SALUTE E SICUREZZA NEL LAVORO

Cosa cambiano le nuove norme in materia di diritto del lavoro per quanto riguarda la qualità della gestione dei rischi per la salute e la sicurezza nel lavoro?  Dal punto di vista formale, per il momento, al di là della complessa vicenda dell’istituzione dell’Agenzia unica delle ispezioni sembrerebbe non cambiare nulla. Ma non è vero. Jobs Act nei fatti ridisegnerà nei prossimi mesi e più in profondità nei prossimi anni i sistemi di relazione e potere  tra lavoratori e impresa,…

Leggi tutto Leggi tutto

Il dramma surreale degli ‘esuberanti’ dipendenti provinciali.

Il dramma surreale degli ‘esuberanti’ dipendenti provinciali.

Il dramma surreale degli ‘esuberanti’ dipendenti provinciali di Fausto Anderlini ( da facebook ) Invertendo la consuetudine per la quale i crocchi operai delle fabbriche in crisi erano dirottati sotto Palazzo Malvezzi questa volta sono i dipendenti provinciali che si sono recati a Palazzo D’Accursio. In un triste venerdì prenatalizio in gran numero si sono assiepati sullo scalone che conduce al piano nobile. Il cui caratteristico pavimento dicono fosse così concepito per far transitare i cavalli. Sicchè le foto ce…

Leggi tutto Leggi tutto

Neutralità della rete e diritti umani

Neutralità della rete e diritti umani

I tentativi di colpire la “neutralità” della rete e  la sua “indifferenza” rispetto al trattamento dei contenuti che debbono “passare” dai produttori agli utenti  senza tagliole discriminazioni e barriere o peggio censure  si stanno moltiplicando. Anche il Governo italiano ha comportamenti ambigui rispetto alla difesa e  promozione della neutralità della rete. Segnaliamo questo importante articolo apparso su punto informatico. World Wide Web, la grande livella Il Web ha un enorme potenziale per abbattere le disparità che dividono il mondo a…

Leggi tutto Leggi tutto