Browsed by
Categoria: Responsabilità & Ambiente

Il regalo di Natale di Gentiloni & Co. – di Salvatore Palidda

Il regalo di Natale di Gentiloni & Co. – di Salvatore Palidda

FONTE EFFIMERA.ORG Per questo Natale i signori cattolici ferventi del PD come la stragrande maggioranza del parlamento italiano hanno pensato bene di offrire un regalo multiplo al popolo italiano ovviamente in vista delle prossime elezioni che tutti sperano si giochino su chi è più razzista, militarista, sicuritario-pro-sbirri e in generale neo-liberista nel campo delle politiche economiche e sociali: 1)     Gentiloni ha promesso l’impegno -che sarà votato dal Parlamento- di inviare una nuova missione militare in Niger in nome della guerra ai…

Leggi tutto Leggi tutto

Considerazioni estemporanee sul cambio climatico

Considerazioni estemporanee sul cambio climatico

11.09.2017 – Angelo Baracca (Foto di NASA)   I disastri, globali e locali, dovuto al riscaldamento globale diventano sempre più drammatici. È ovvia e impellente la necessità di imporre lo stop alle emissione di gas climateranti, arrestando per primo il ricorso ai combustibili fossili. Ma a mio parere alcune osservazioni sono necessarie, per avere una visone complessiva, critica e non fideistica. L’atmosfera è un sistema tremendamente complesso, i processi che la dominano sono fortemente non lineari, irreversibili. Vi sono dei…

Leggi tutto Leggi tutto

G20 di Amburgo, Greenpeace: «Il “G19” isola Trump sul clima, ma ora si acceleri transizione verso rinnovabili»

G20 di Amburgo, Greenpeace: «Il “G19” isola Trump sul clima, ma ora si acceleri transizione verso rinnovabili»

FONTE PRESSENZA.COM 09.07.2017 – Greenpeace Italia Manifestazione in barca vicino al Municipio di Amburgo, cinque giorni prima del summit del G-20 in Germania. Le scritte sugli striscioni dicono: ‘Salvate il clima’ (al contrario), ‘Prima il Pianeta Terra’, ‘Un altro mondo è possibile”, (Foto di Frank Schwichtenberg, Creative Commons Share Alike 4 International) Commentando quanto emerso dal G20 di Amburgo in fatto di lotta ai cambiamenti climatici, con una nuova spaccatura che vede gli Stati Uniti sempre più isolati, Luca Iacoboni,…

Leggi tutto Leggi tutto

Stop Trump, change the world

Stop Trump, change the world

  FONTE SOLIDAIRE.ORG Un fou à la tête des États-Unis ? L’élection de Donald Trump à la présidence des États-Unis a inquiété le monde entier. Sa campagne, menée à grands renforts de remarques insultantes, sexistes, racistes… a parfois laissé croire qu’il n’avait pas vraiment d’idéologie ou de stratégie, que son caractère sanguin déterminait ses actions. Et pourtant, derrière l’apparente imprévisibilité, il y a bien des constantes. À y regarder de plus près, on constate cependant que son programme comportait un certain…

Leggi tutto Leggi tutto

E’ uscito il numero 86 del Settimanale di Punto Rosso-Lavoro21

E’ uscito il numero 86 del Settimanale di Punto Rosso-Lavoro21

In questo numero: Di sinistra, forte e rossoverde di Enrico Rossi O nuova lista a sinistra del Pd o rosatellum. Di due l’una. Le due cose insieme generano sospetti. di Roberto Mapelli La “madre di tutte le bombe” serviva a sdoganare la guerra nucleare? di Mario Agostinelli Venezuela, la stampa internazionale ha deciso: Maduro va destituito di Fabio Marcelli Lo potete scaricare qui: http://www.puntorosso.it/uploads/1/7/0/3/17033228/lav21-sett-n86-s.pdf Buona lettura e diffondete!

Workers Memorial Day – Remembering the dead and fighting for the living

Workers Memorial Day – Remembering the dead and fighting for the living

28 Apr 2017, By Hugh Robertson     Every year more people are killed at work than in wars. Most don’t die in tragic “accidents”. They die because an employer decided their safety or health just wasn’t that important a priority. The total number of people whose lives are cut short because of an illness or injury that results from work is over 20,000. Most are cancers and lung diseases. Workers’ Memorial Day commemorates those workers. Workers’ Memorial Day is…

Leggi tutto Leggi tutto

ARGENTINA:RIQUEZAS NATURALES OFRECIDAS COMO AVAL DE LA DEUDA EXTERNA. RENUNCIA A LA INMUNIDAD SOBERANA

ARGENTINA:RIQUEZAS NATURALES OFRECIDAS COMO AVAL DE LA DEUDA EXTERNA. RENUNCIA A LA INMUNIDAD SOBERANA

Commento Senza limiti, questa classe dirigente argentina non si ferma davanti a nulla: la cessione di beni comuni indisponibili è il primo passo verso il baratro. A quando la vendita degli umani in eccedenza come schiavi ??  editor FONTE PAGINA12 RIQUEZAS NATURALES OFRECIDAS COMO AVAL DE LA DEUDA EXTERNA. RENUNCIA A LA INMUNIDAD SOBERANA Denuncian a Macri por abuso de garantías Por dos decretos de este año, el Ejecutivo habilitó a que las riquezas y recursos naturales puedan ser considerados…

Leggi tutto Leggi tutto

Neo-mercantilismo, la svolta di Trump

Neo-mercantilismo, la svolta di Trump

fonte SBILANCIAMOCI Autore: Giovanni Balcet Il neo-mercantilismo di Trump segna la fine della globalizzazione per come l’abbiamo conosciuta negli ultimi decenni. È il sintomo più profondo del declino della potenza americana in campo economico La politica protezionista annunciata il 31 marzo da Donald Trump fa seguito a una lunga serie di misure puntuali di ritorsione commerciale, e non è immediatamente operativa: è tuttavia un messaggio politico molto chiaro e molto grave, e rappresenta una svolta sostanziale. Annuncia la fine di…

Leggi tutto Leggi tutto

Bruno Giorgini: Elezioni francesi. Aiuto tornano i comunisti!

Bruno Giorgini: Elezioni francesi. Aiuto tornano i comunisti!

FONTE INCHIESTAONLINE Au secours, les communistes reviennent ! Alors que Mélenchon concentre les attaques depuis sa percée dans les sondages, la peur du rouge fait toujours recette en campagne, écrit Yves Bordenave, journaliste au service politique du « Monde », dans sa chronique.   E’ un titolo rubato a Le Monde del 14 aprile, semironico ma non del tutto, di un pezzo che con altri riempie due pagine con vicende e gesta di Mélenchon, leader del Front de Gauche e candidato dell’estrema sinistra…

Leggi tutto Leggi tutto

Eolico offshore: Germania punta decisa sull’energia del vento

Eolico offshore: Germania punta decisa sull’energia del vento

fonte  GREENSTYLE   che ringraziamo di Cristiano Ghidotti   Arriva dalla Germania una notizia importante nell’ottica di sviluppo delle soluzioni relative all’eolico offshore: l’ente Bundesnetzagentur ha pubblicato l’esito della gara indetta dal governo tedesco e finalizzata alla realizzazione di nuovi impianti nel Mare del Nord. Quattro i progetti che ne sono usciti vincitori, per una potenza totale pari a 1.490 MW e con un costo   medio dell’energia previsto in soli 0,04 euro/kWh, di gran lunga inferiore alle aspettative. Due dei progetti…

Leggi tutto Leggi tutto

Rajendra Pevekar is a victim of the deadly global asbestos industry.

Rajendra Pevekar is a victim of the deadly global asbestos industry.

His father worked in an asbestos company. As a result, both he and his mother now suffer from asbestos-related disease from secondary exposure. Rajendra will speak out on behalf of the 107,000 people who die annually from asbestos-related disease. In May, the meeting of the Rotterdam Convention will take place in Geneva and Rajendra will face representatives from countries who are blocking asbestos from being added to the list of hazardous chemicals. For the last ten years chrysotile asbestos has…

Leggi tutto Leggi tutto

L’amianto è sicuro al 100 per cento, lo afferma il Presidente Trump

L’amianto è sicuro al 100 per cento, lo afferma il Presidente Trump

L’elezione di Trump a Presidente tra gli effetti collaterali allarma gli esperti in materia di salute e sicurezza nel lavoro. Trump in diverse occasioni  ha respinto le prove scientifiche di danni causati da amianto, sostenendo che l’amianto è “al 100 per cento sicuro, una volta applicato”… L’avvicinamento al Presidente della Federazione Russa Putin da parte dell’Amministrazione USA a presidenza Trump  è in corso e tra breve, tra i cambiamenti di rotta, è prevedibile un intervento per rilanciare l’uso dell’amianto e…

Leggi tutto Leggi tutto

2 décembre 2016 Bhopal : une fusion risque-t-il de permettre à Dow d’échapper à ses responsabilités ?

2 décembre 2016 Bhopal : une fusion risque-t-il de permettre à Dow d’échapper à ses responsabilités ?

fonte Equaltime.org par Clare Speak Tandis que les veillées, les manifestations et les rassemblements aux flambeaux annoncent qu’une année de plus est passée depuis la tragique fuite de gaz de Bhopal, la zone demeure contaminée et une troisième génération de citoyens souffre de problèmes de santé dus à la catastrophe. Trente-deux ans après l’accident, les survivants de la ville indienne de Bhopal, située dans l’État de Madhya Pradesh, au centre du pays, attendent toujours que justice soit faite. Or, un…

Leggi tutto Leggi tutto

Michael Moore: Cinque cose da fare dopo la vittoria di Trump

Michael Moore: Cinque cose da fare dopo la vittoria di Trump

  di Michael Moore, da facebook.com 1. Restituire il Partito Democratico al popolo. Ha fallito miseramente. 2. Licenziare chi ha fatto previsioni sbagliate: esperti, profeti, sondaggisti, chiunque del mondo della comunicazione si sia rifiutato di ascoltare o riconoscere cosa stava realmente accadendo. Quegli stessi parolai ora ci diranno che dobbiamo “superare le divisioni” e “unirci”. Diranno ulteriori balle nei giorni a venire. Spegneteli. 3. Ogni membro democratico del Congresso che oggi non si sia svegliato con la voglia di combattere,…

Leggi tutto Leggi tutto

#StopCETAday – 5 novembre. Attivati anche tu

#StopCETAday – 5 novembre. Attivati anche tu

#StopCETAday – 5 novembre. Attivati anche tu Saremo in varie città d’Italia, con iniziative pubbliche e in piazze virtuali, ancora una volta per opporci dal basso agli accordi di libero scambio nemici delle persone e del pianeta. Dopo la grande manifestazione del 7 maggio a Roma, la Campagna Stop TTIP rilancia la mobilitazione sui territori con lo #StopCETAday di sabato 5 novembre. Contestualmente, diffonderemo “CETA: attacco al cuore dei diritti“, un adattamento del dossier “Making Sense of CETA” pubblicato a settembre da numerose…

Leggi tutto Leggi tutto

Crisi ambientali e migrazioni forzate di Guglielmo Ragozzino

Crisi ambientali e migrazioni forzate di Guglielmo Ragozzino

La battaglia ambientale e la crisi dei rifugiati: l’ondata silenziosa oltre la fortezza Europa. Una raccolta di saggi e articoli pubblicata dall’associazione A Sud Nel vecchio secolo la Fiat era considerata il peggio del peggio. Cattiva, ignorante, prepotente, paurosa. Tutti volevano trasformarla, molti abbatterla. Non che non sia cambiata abbastanza da allora, sotto l’urto dei tempi; ma negli anni è rimasta sempre la peggiore di tutte. I quotidiani della nuova sinistra che erano allora tre, si prodigavano offrendo soluzioni, talvolta…

Leggi tutto Leggi tutto

Domenica al voto per fermare i rottamatori dei diritti costituzionali

Domenica al voto per fermare i rottamatori dei diritti costituzionali

La vicenda del referendum trivelle, comunque vada il quorum, rimarrà nella storia come esempio di scorrettezza istituzionale dei comportamenti del governo rispetto al tema della partecipazione dei cittadini a voto. Quando il Presidente del Consiglio invita i cittadini a disertare le urne rispetto ad un quesito referendario giudicato ammissibile da parte della Consulta siamo già di fronte ad uno sfregio istituzionale. Si tenga conto che il primo sfregio è stato fatto quando si è voluto scorporare dall’election day di giugno…

Leggi tutto Leggi tutto

Referendum trivelle: è molto più di un quesito

Referendum trivelle: è molto più di un quesito

    I media ,  in gran parte allineati al governo, tacciono sul referendum. Il PD fa campagna per l’astensionismo. Per questi motivi ho raccolto diversi materiali, interviste, documenti che fanno chiarezza sul vero pericolo che corrono alcune Regioni come Veneto, Emilia Romagna se dovesse persistere nel tempo l’estrazione di metano in aree vicine alla costa: la subsidenza che provocherebbe danni ambientali ed economici ben superiori al ricavo del metano estratto. I link rinviano ai testi completi dei documenti e…

Leggi tutto Leggi tutto

Il “medico” dott. Matteo Renzi su tumori e termovalorizzatori contro la Dott.ssa Patrizia Gentilini oncologa

Il “medico” dott. Matteo Renzi su tumori e termovalorizzatori contro la Dott.ssa Patrizia Gentilini oncologa

Il “medico” dott. Matteo Renzi su tumori e termovalorizzatori contro la Dott.ssa Patrizia Gentilini oncologa Matteo Renzi aggredisce verbalmente l’oncologa Patrizia Gentilini, per aver sostenuto che gli inceneritori possono provocare tumori. L’offerta di produrre della documentazione viene completamente ignorata e preferisce ricorrere alla classica accusa urlando: “Lei sta facendo del terrorismo”, la chiamerà “aspirante alchimista” e per concludere in bellezza gli dirà di “stare zitta ed ascoltare” In questo video era giovane,  era  allora  Presidente della Provincia di Firenze. Sarà…

Leggi tutto Leggi tutto

Disastro ambientale abusivo: è come dare una licenza per inquinare

Disastro ambientale abusivo: è come dare una licenza per inquinare

Disastro ambientale abusivo: è come dare una licenza per inquinare di Gianfranco Amendola “Fuori dai casi previsti dall’articolo 434, chiunque abusivamente cagiona un disastro ambientale è punito con la reclusione da 5 a 15 anni”. Questo è il testo del nuovo articolo 452-quater del codice penale contenuto nella proposta sui delitti ambientali che sta per essere definitivamente approvata alla Camera.Avremo, così, unico Paese al mondo, il delitto di disastro ambientale “abusivo”, e cioè un disastro che può essere punito solo…

Leggi tutto Leggi tutto

Ivan Cicconi: Expo 2015 e la corruzione negli appalti pubblici

Ivan Cicconi: Expo 2015 e la corruzione negli appalti pubblici

Diffondiamo da “Inchiesta 181 aprile-giugno 2014 questo testo di Ivan Cicconi, intervistato da Tommaso Cerusici   Tommaso Cerusici In queste settimane è esploso lo scandalo per gli appalti di Expo 2015. Ci descrivi – dal tuo punto di vista – cosa sta succedendo nel mondo degli appalti, proprio a partire da questa ennesima vicenda di tangenti e corruzione che vede implicati politici, imprenditori e affaristi? Ivan Cicconi Il 17 aprile 2014 sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea tre…

Leggi tutto Leggi tutto

Mario Agostinelli: Scenari energetici conseguenti la caduta del petrolio

Mario Agostinelli: Scenari energetici conseguenti la caduta del petrolio

Mario Agostinelli: Scenari energetici conseguenti la caduta del petrolio Da Il fatto quotidiano del 2 gennaio 2015 La caduta del prezzo del greggio e il contemporaneo rifiuto degli arabi dell’OPEC di ridurne l’offerta, incide certamente sulla competizione nel mercato del petrolio, del gas e del carbone, ma probabilmente meno sul futuro energetico in Europa e nel mondo, più che mai conteso tra affermazione delle rinnovabili e ripresa del nucleare. L’obiettivo più evidente del tracollo sui mercati sembrerebbe l’attacco alla Russia…

Leggi tutto Leggi tutto

Podcast Diario Prevenzione – Ambiente Lavoro Salute – 19 dicembre 2014 – puntata n° 23

Podcast Diario Prevenzione – Ambiente Lavoro Salute – 19 dicembre 2014 – puntata n° 23

Podcast Diario Prevenzione – Ambiente Lavoro Salute – 19 dicembre 2014 – puntata n° 23 In questa puntata: – Scenari salute e sicurezza del lavoro in Italia e in Europa. Note e commenti rispetto al Seminario internazionale promosso da Ministero del Lavoro e Inail in occasione della conclusione della Presidenza italiana del Consiglio dei Ministri della UE il 4 e 5 dicembre a Roma. – Il punto di vista dei sindacati europei: l’urgenza di rivitalizzare la politica comunitaria in materia…

Leggi tutto Leggi tutto

Bruxelles, la crociata contro la burocrazia. Attenzione!

Bruxelles, la crociata contro la burocrazia. Attenzione!

Diffondiamo da www.sbilanciamoci.info del 9 dicembre 2014 questo intervento di Federica Martiny, Dottoranda di ricerca, responsabile Ufficio stampa GFE (Gioventù Federalista Europea) presso l’Università di Pisa E se la crociata della Commissione Europea contro la burocrazia di Bruxelles mascherasse solo l’intento di promuovere quella deregolamentazione auspicata dai grandi gruppi economici, capaci di fare lobby meglio di chiunque altro? Si tratterebbe di una spinta neoliberista che, sotto la bandiera ingannevole del tentativo di salvaguardare la competitività e mettere un freno alla…

Leggi tutto Leggi tutto

Ue, Juncker cancella le leggi ambientali

Ue, Juncker cancella le leggi ambientali

Ue, Juncker cancella le leggi ambientali Juncker mostra subito il vero volto liberista tardo della nuova Commissione europea. Il presidente della Commissione ha cancellato un pacchetto di norme pro ambiente e salute dei cittadini europei con un colpo di spugna, ignorando il parere contrario del Parlamento europeo e di diversi ministri dell’ambiente di stati membri. Il parere contrario dell’Assemblea  del PE e le prese di posizione dei ministri di diversi paesi europei sono stati ignorati. A fronte di leggi per…

Leggi tutto Leggi tutto

ETERNIT: UNA SENTENZA IN NOME DELLA LEGGE CHE SOPPRIME L’IDEA DI GIUSTIZIA

ETERNIT: UNA SENTENZA IN NOME DELLA LEGGE CHE SOPPRIME L’IDEA DI GIUSTIZIA

ETERNIT: UNA SENTENZA IN NOME DELLA LEGGE CHE SOPPRIME L’IDEA DI GIUSTIZIA     Rabbia dolore e indignazione sono i sentimenti condivisi tra i famigliari delle migliaia di vittime dell’amianto per una sentenza quasi inaspettata che annulla la condanna a 18 anni al magnate svizzero Stephan Schmidheiny titolare della Eternit, già riconosciuto colpevole in due gradi di giudizio. Rabbia e indignazione sono nello stato d’animo di chi scrive che come sindacalista ha conosciuto decine di persone, lavoratori delle OGR, delle Officine…

Leggi tutto Leggi tutto

Notiziario Audio Podcast di Diario Prevenzione n° 21 del 17/11/2014

Notiziario Audio Podcast di Diario Prevenzione n° 21 del 17/11/2014

E’ online il Notiziario Audio Podcast  di Diario Prevenzione n° 21 del 17/11/2014 a cura di Gino Rubini In questa puntata – Piogge estreme, alluvioni, disastri ambientali e polemiche politiche sulle responsabilità. Sblocca Italia , una nuova colata di cemento ? – Intervista al Dott. Giorgio Di Leone Presidente della SNOP – Società Nazionale degli Operatori della Prevenzione – Una sentenza importante sulle responsabilità aziendali per la tutela della sicurezza dei lavoratori all’estero – Il Convegno Alcol e Lavoro Gli…

Leggi tutto Leggi tutto

Alluvioni, allagamenti, frane e responsabilità

Alluvioni, allagamenti, frane e responsabilità

Le bombe d’acqua con alluvioni, allagamenti e fiumi di fango che invadono case , negozi , scuole e centri storici sono cronaca quotidiana. In Italia si muore per alluvioni. Non è un fatto nuovo ma è nuova la frequenza e la vastità dei territori colpiti. E’ giusto in questi momenti essere solidali con le popolazioni colpite. Bravissimi i ragazzi che accorrono per dare una mano a liberare dal fango i piani bassi delle abitazioni.  Chi sono i responsabili di questo…

Leggi tutto Leggi tutto