Browsed by
Categoria: Neoliberismo/i

Agnoletto: in Lombardia la salute è stata trasformata in merce

Agnoletto: in Lombardia la salute è stata trasformata in merce

Fonte Pressenza.com Vittorio Agnoletto è stato inserito dalla rivistaSanità Informazione fra i 10 professionisti della scienza che nel 2021 hanno avuto un impatto nellalotta alla pandemia; è il portavoce italiano della campagna europea No profit on Pandemic; facciamo con lui il punto della situazione. Come sta andando la campagna e quali sono le prospettive? La campagna nessun profitto sulla pandemia diritto alla cura si sta ampliando continuamente ed è sostenuta dalla società civile di tutta Europa. E’ evidente che oggi ha acquisito ancora maggiore…

Leggi tutto Leggi tutto

Mario Agostinelli: La necessaria transizione energetica e come realizzarla. Incontro con Mimmo Perrotta e Marino Ruzzenenti

Mario Agostinelli: La necessaria transizione energetica e come realizzarla. Incontro con Mimmo Perrotta e Marino Ruzzenenti

Fonte: Inchiestaonline    Energia e vita Per cominciare, è necessario spiegare perché di questi tempi è così importante riflettere sull’energia. L’energia è una proprietà che consente a un corpo o a un sistema che la possiede di fare lavoro o di dar luogo a trasformazioni energetiche a spese delle sue caratteristiche di partenza. Quando si dispone di maggiori potenze, il lavoro o la trasformazione avvengono a maggiori rapidità. È questa una delle ragioni per cui si è concentrata sulla potenza…

Leggi tutto Leggi tutto

Stiglitz afferma che la pandemia del Covid-19 ha mostrato conseguenze del neoliberismo

Stiglitz afferma che la pandemia del Covid-19 ha mostrato conseguenze del neoliberismo

Fonte Pressenza.com Joseph Stiglitz, premio Nobel per l’economia, si è scagliato contro il neoliberismo e ha assicurato che la pandemia del Covid-19 sta attualmente mostrando le conseguenze di 40 anni di imposizioni da parte del neoliberismo. L’eminente economista statunitense ha tenuto una conferenza principale nell’ambito delle sessioni del Future Congress 2021, il principale evento scientifico del Cile, tenutosi virtualmente e programmato per concludersi giovedì, dopo aver concentrato la sua attenzione sulla pandemia. Stiglitz ha affermato che il neoliberismo ha denigrato…

Leggi tutto Leggi tutto

Il neoliberismo radicale è nato e morirà in Cile 07.11.2020 – Patricio Zamorano – Pressenza IPA

Il neoliberismo radicale è nato e morirà in Cile 07.11.2020 – Patricio Zamorano – Pressenza IPA

FONTE PRESSENZA.COM   In Bolivia un’ondata di indigeni che sostenevano la candidatura presidenziale di Luis Arce e David Choquehuanca ha sconfitto il principale candidato di destra, Carlos Mesa, per 20 punti, ripristinando la democrazia nel paese, nonostante il fatto che le forze di destra fossero sostenute dagli Stati Uniti e dall’Organizzazione degli Stati Americani (OSA). Pochi giorni dopo circa l’80% degli elettori cileni ha deciso con un referendum di rifondare la propria nazione con una nuova Costituzione. Questi eventi epocali…

Leggi tutto Leggi tutto

Quando le decisioni sul lavoro vengono prese dalla macchina

Quando le decisioni sul lavoro vengono prese dalla macchina

FONTE CONTRETEMPS.EU Leon Pevar30 giugno 2020 La questione del divario sociale è diventata un leit motiv nel discorso dei capitalisti ben intenzionati e dei loro organi ufficiali. Certamente nel 2018, il FMI è preoccupato per le disuguaglianze che sarebbero dannose per la crescita, ma è di concentrarsi sulle disuguaglianze tra le generazioni e chiedere di ridurle, non mettere in discussione la divisione tra capitale e lavoro [1 ] . Già nel 2015 l’OCSE [2] ha dimostrato che la disparità di reddito ha un impatto negativo e statisticamente significativo…

Leggi tutto Leggi tutto

Brasile da Lula a Bolsonaro: quando la paura ha superato la speranza?

Brasile da Lula a Bolsonaro: quando la paura ha superato la speranza?

FONTE : CONTRETEMPS.EU Fabio Luis Barbosa dos Santos24 maggio 2020 Brasile da Lula a Bolsonaro: quando la paura ha superato la speranza?2020-05-24T14: 33: 39 + 00: 00 Leggi offline: Scarica il pdf L’attuale situazione in Brasile è sia catastrofica a livello sociopolitico sia disastrosa a livello sanitario ed epidemiologico. Dallo scorso 20 maggio, questo paese-continente di 210 milioni di abitanti ha concentrato più della metà dei decessi del Covid-19 in America Latina (con oltre 20.000 morti). Questo, mentre l’affascinante e militaristico potere…

Leggi tutto Leggi tutto

Noam Chomsky e la crisi causata dal Covid-19: siamo di fronte a un altro errore colossale del capitalismo neoliberista

Noam Chomsky e la crisi causata dal Covid-19: siamo di fronte a un altro errore colossale del capitalismo neoliberista

FONTE PRESSENZA.COM Il filosofo e linguista statunitense ha criticato con toni molto duri la gestione della pandemia da parte di Donald Trump, asserendo che «ciò che ha fatto all’OMS è un vero crimine». Per il filosofo e linguista Noam Chomsky, la prima grande lezione dell’attuale pandemia è che siamo di fronte a un «altro colossale errore del capitalismo neoliberista» che, nel caso degli Stati Uniti, è aggravato dall’indole dei «buffoni psicopatici che guidano il governo» capitanato da Donald Trump. Dalla…

Leggi tutto Leggi tutto

Rivolta in Cile: la vita contro il capitale Pierina Ferretti e Mia Dragnic 13 febbraio 2020

Rivolta in Cile: la vita contro il capitale Pierina Ferretti e Mia Dragnic 13 febbraio 2020

FONTE : VIEWPOINTMAG.COM CHE RINGRAZIAMO “Non sono 30 pesos, sono 30 anni” All’inizio di ottobre 2019, un aumento di $ 0,04 della tariffa della metropolitana è entrato in vigore nella città di Santiago. Pochi giorni dopo, gli studenti delle scuole superiori hanno iniziato a organizzare giorni di azione diretta, invitando le persone a sfuggire al pagamento del biglietto in segno di protesta contro le misure imposte dal governo. L’atto di saltare sui tornelli nelle stazioni della metropolitana si è diffuso…

Leggi tutto Leggi tutto

Il furore di sfruttare e di accumulare – di Gianni Giovannelli e Turi Palidda

Il furore di sfruttare e di accumulare – di Gianni Giovannelli e Turi Palidda

FONTE EFFIMERA che ringraziamo Il diavolo è un ottimista se crede di poter peggiorare gli uomini Karl Kraus Solo chi è prigioniero dell’ideologia dominante può accettare con felice soddisfazione l’odierna struttura dell’economia e dei rapporti sociali. Il sistema di comunicazione costruito dal liberismo contemporaneo ha trasformato la rappresentazione in realtà e il mondo sembra, nonostante tutto (come sussurrano prudentemente i più critici), un porto felice, o, quanto meno, l’unica vita possibile nel terzo millennio. La servitù volontaria, nata per contrastare il timore…

Leggi tutto Leggi tutto

«In Argentina viene violato il diritto umano al cibo»

«In Argentina viene violato il diritto umano al cibo»

FONTE : LA VACA.ORG  CHE RINGRAZIAMO  Marcos Filardi è un avvocato specializzato in diritti umani e sovranità alimentare e fa crollare un mito tra molti: «Non produciamo cibo per 400 milioni di persone». Un discorso emozionante su ciò che sta accadendo nel paese con fame e malnutrizione. Le malattie che sono una conseguenza di ciò che mangiamo. Il modello estrattivo che commercializza cibo mentre i territori e la salute pubblica sono sempre più contaminati e distrutti. Il ruolo delle nuove…

Leggi tutto Leggi tutto

Tomás Hirsch: Cile, un sistema profondamente inumano

Tomás Hirsch: Cile, un sistema profondamente inumano

  FONTE  PRESSENZA.COM   Il “modello cileno”, mostrato all’estero come il più grande successo del neoliberismo, presenta una realtà molto diversa per milioni di famiglie cilene,” ha affermato Tomás Hirsch, deputato del Partito Umanista Cileno (Frente Amplio), in un intervista con ALAI. Questo si esprime nell’aumento della disparità di reddito e della concentrazione della ricchezza e nell’indebitamento soffocante in cui affonda la maggioranza dei lavoratori. Infatti, “tutti gli indicatori ci pongono come uno dei paesi più diseguali nell’OCSE, con i…

Leggi tutto Leggi tutto

In Ungheria, la deregolamentazione degli straordinari scatena una protesta sociale

In Ungheria, la deregolamentazione degli straordinari scatena una protesta sociale

Di Corentin Léotard 18 febbraio 2019 FONTE EQUALTIMES.ORG ” Tutti gridiamo insieme,” non saremo schiavi! ” ” Non abbiamo paura di dirglielo, non saremo schiavi!” “. freddo polare, ma ambiente caldo, Sabato 5 gennaio, a Budapest, capitale ungherese, dove una grande parata corteo di circa 10.000 persone, da Piazza degli Eroi al parlamento neogotico monumentale si affaccia sul Danubio. Per la terza volta da metà dicembre, i sindacati, i partiti politici e le organizzazioni civili che dimostra in attacchino insieme contro il governo nazionalista del primo ministro…

Leggi tutto Leggi tutto

Stampa mainstream francese

Stampa mainstream francese

  L’analisi della presentazione superficiale della situazione italiana nella stampa mainstream francese mi pare almeno parzialmente giusta? (Certo analisi anche lei un pò superficiale: il Roberto Lombardi è Roberto Maroni, credo!) Ma la vedo almeno plausibile: il franco-centrismo, la macromania da cortigiani del Re Sole (ma oggi per il solo povero “président des riches”) e la mediocrità qualitativa della “stampa dei miliardari” sono una realtà verificabile quotidianamente. Ho l’impressione che la stampa mainstream attuale, più è europeista sull’economia, meno è…

Leggi tutto Leggi tutto

Ridurre del 10% la spesa militare può salvare il nostro Pianeta!

Ridurre del 10% la spesa militare può salvare il nostro Pianeta!

Fonte Unimondo.org  Martedì, 24 Aprile 2018 Foto: Disarmo.org Il cambiamento climatico e il riscaldamento del pianeta causato dall’uomo sono problemi giganteschi che avranno effetti devastanti su gran parte della popolazione mondiale. Le strategie politiche che stanno distruggendo il nostro pianeta alla ricerca di benefici solo per pochi possono essere sostenute solo dalla violenza, e la violenza è solitamente condotta attraverso gli eserciti e rafforzata dal militarismo e dalle spese militari. Gli affari di guerra, alimentati dai molti complessi militari-industriali, si basano sul commercio di armi e…

Leggi tutto Leggi tutto

“Gli economisti non sanno più contare”: intervista a Christian Marazzi

“Gli economisti non sanno più contare”: intervista a Christian Marazzi

FONTE DINAMOPRESS   di Biagio Quattrocchi e Vanessa Bilancetti 16 marzo 2018 Dietro la modesta ripresa economica interrotta dal susseguirsi di flash crash dei mercati finanziari, si nasconde l’incapacità dei modelli economici dominanti di leggere la realtà. Sullo sfondo, la svolta autoritaria del neoliberismo Dopo un lungo periodo di relativa stabilità dei mercati finanziari a inizio febbraio si sono manifestate delle nuove turbolenze. Sono state fornite diverse spiegazioni contrastanti sull’origine di questo flash crash. I più pessimisti parlano dell’inizio di una…

Leggi tutto Leggi tutto

I neonazisti tedeschi alla conquista dei lavoratori

I neonazisti tedeschi alla conquista dei lavoratori

fonte fiom.cgil.it Dettagli Creato Giovedì, 08 Marzo 2018 12:01 Scritto da New York Times Guido Reil è un minatore come suo padre e suo nonno prima di lui. E’ entrato nel sindacato a 18 anni e nel partito socialdemocratico a 20. Parlatore rapido, è stato rappresentante sindacale da più di 10 anni. Ma due anni fa, dopo l’arrivo in Germania di centinaia di migliaia di rifugiati, Reil ha scelto il partito di strema destra Alternativa per la Germania. Partecipando per…

Leggi tutto Leggi tutto

Perché le proposte di Emma Bonino finirebbero per distruggere economia e diritti sociali

Perché le proposte di Emma Bonino finirebbero per distruggere economia e diritti sociali

FONTE PRESSENZA.COM La prima proposta, per ridurre addirittura di 22 punti percentuali il debito, è di bloccare “la spesa pubblica primaria nominale” al livello del 2017 per 5 anni. Che cos’è la spesa pubblica primaria? È la spesa pubblica al netto della spesa per interessi sul debito pubblico, cioè si tratta della spesa per far funzionare la macchina statale e distribuire servizi sociali e contributi alle famiglie. Che si tratti di spesa nominale vuol dire che non si considera l’aumento…

Leggi tutto Leggi tutto

Facciamo fuori i poveri, ma senza darlo a vedere…

Facciamo fuori i poveri, ma senza darlo a vedere…

fonte contropiano di Dante Barontini “Mio dio, quanti poveri… Non se ne potrebbero eliminare un bel po’? Fa veramente impressione vederseli tra i piedi dalla mattina alla sera… Castriamoli, dài, così ne nascono di meno…” Non è una battuta letteraria, non è una citazione del Dickens che descrive un aristocratico del primo Ottocento, ma il pensiero attuale di un giovanissimo e rampantissimo deputato inglese. Non un deputato qualsiasi, oltretutto, ma nientemeno che il vicepresidente del partito Tory, appena nominato da…

Leggi tutto Leggi tutto

Neoliberismo autoritario . Attività antisindacali del governo Macri in Argentina

Neoliberismo autoritario . Attività antisindacali del governo Macri in Argentina

Agli insegnanti di Buenos Aires, Argentina viene data la possibilità di lasciare volontariamente la propria unione locale ogni volta che si collegano personalmente al sito web del ministero della Cultura e dell’Istruzione. “Sei registrato come membro corrente di (United Teachers Front, UTF). Per iniziare il processo di dimissioni dall’unione clicca QUI, “legge la pagina all’accesso alla pagina del governo. Segue testo in inglese Teachers in Buenos Aires, Argentina are being given the option to voluntarily leave their local union each…

Leggi tutto Leggi tutto

La répression de la société civile se poursuit en Pologne

La répression de la société civile se poursuit en Pologne

 FONTE EQUALTIME.ORG NEWS By Marta Kucharska 19 December 2017 Explore similar themes HUMAN RIGHTSPOLANDEUROPE-GLOBALDEMOCRACYPROTESTSEUREPRESSION Share this page   Graffiti on a wall outside the Palace of Culture in Warsaw says: “I, a common individual, I am calling to you! Wake up!” The quote comes from the manifesto of Piotr Szczęsny, a chemist who set himself on fire nearby on 19 October 2017, in protest against government policies. He died 10 days later from his injuries. (Marta Kucharska) Un graffiti peint…

Leggi tutto Leggi tutto

Les clés d’Internet confisquées par des multinationales

Les clés d’Internet confisquées par des multinationales

FONTE SOLIDAIRE Photo Tim Carter BELGIË 15 Décembre 2017 Thema’s MÉDIA Maxime Van Laere Hier 14 décembre, le régulateur des télécoms des États-Unis a voté la fin de la neutralité du Net. Qu’est ce que cela signifie pour les citoyens de ce pays ? Et pour nous, en Europe ? Dorénavant, les fournisseurs d’accès comme Comcast et Verizon (Proximus et Voo chez nous) pourront exiger des producteurs de contenus, c’est-à-dire des sites Internet, de payer pour que les données de…

Leggi tutto Leggi tutto

Salvare internet: un appello dei pionieri della rete

Salvare internet: un appello dei pionieri della rete

Nota di Editor L’Amministrazione USA si appropria del “bene comune” internet basato sulla neutralità della rete , neutralità  indifferente , ora, ai contenuti e al censo di chi li propone, per dare invece, nel prossimo futuro, vantaggi ai contenuti commerciali, alle soap opera e ad ogni banale schifezza  di chi potrà pagare noleggi di rete molto salati. In altri termini i siti o i blog di persone o di  associazioni democratiche che propongono idee, che criticano l’establishment  saranno messi in…

Leggi tutto Leggi tutto

Che cos’è che ha ammazzato il Partito Democratico? – William Greider, The Nation

Che cos’è che ha ammazzato il Partito Democratico? – William Greider, The Nation

  fonte workingclass.it Un recente documento offre una bruciante autopsia delle elezioni 2016 – e propone un percorso per la riscossa.   Il Partito Democratico ha perso praticamente tutto il perdibile nel 2016, ma finora ha fornito solo espressioni di rammarico evasive e deboli scuse. Invece di prendere atto del pesante fallimento e dei madornali errori, i leaders del partito e i professionisti delle campagne elettorali si sono crogiolati in atteggiamenti di autocommiserazione e di sussiegosa indignazione. I veri colpevoli,…

Leggi tutto Leggi tutto

Fondazione Di Vittorio-Cgil. L’occupazione è anche una questione di qualità

Fondazione Di Vittorio-Cgil. L’occupazione è anche una questione di qualità

Fonte: il manifesto Autore: Roberto Ciccarelli Jobs Act, più professioni dequalificate nel terziario povero Venerdì 8 dicembre Matteo Renzi ha inviato ai suoi affezionati una mail esilarante. La enews della settimana contiene un grafico – con tanto di simbolo del Pd – che rappresenta il tasso di occupazione in Italia. Sottotesto: da quando ci sono i governi del piddì l’«occupazione» cresce. Dal 2013 a oggi il tasso di occupazione è cresciuto dal 55,5% al 58,1%. Prima, ovvero dal dicembre 2008 al…

Leggi tutto Leggi tutto

Cile: quello che è rimasto dalle elezioni

Cile: quello che è rimasto dalle elezioni

FONTE PRESSENZA.COM 22.11.2017 – Rodolfo Schmal Quest’articolo è disponibile anche in: Spagnolo (Foto di Agencia UNO) I risultati delle elezioni presidenziali e parlamentari cilene sorprendono anche se non dovrebbero. Ormai da tempo i sondaggi non sono più strumenti affidabili, per via della crescente astensione, dell’alto numero di indecisi man mano che si avvicinano le elezioni e della loro manipolazione da parte dei poteri di fatto. L’astensione e l’indecisione sono dovute essenzialmente alla depoliticizzazione che si sta vivendo, in cui pare…

Leggi tutto Leggi tutto

Un’alternativa di umanità è possibile

Un’alternativa di umanità è possibile

FONTE  UNIMONDO.ORG Se si dovesse trovare una colonna sonora per commentare l’ultimo libro di Riccardo Petrella, la scelta ricadrebbe su una canzone di Roger Waters, l’ex leader dei Pink Floyd, contenuta nell’album da solista del 1992 intitolato “Amused to death”. La canzone si chiama “Perfect sense”. Il senso fondamentale, appunto perfetto nella sua follia, di questa globalizzazione si esprime nel denaro e quindi nella guerra, in una religione piegata all’ideologia, in uno stile comunicativo che moltiplica la paura e la…

Leggi tutto Leggi tutto

I Paradise Papers sono molto più rivelatori di quanto si pensi

I Paradise Papers sono molto più rivelatori di quanto si pensi

FONTE PRESSENZA.COM 07.11.2017 – DiEM25 Quest’articolo è disponibile anche in: Inglese Ormai nessuno resta più sorpreso dalle rivelazioni sul modo in cui le persone più ricche del mondo nascondono i loro soldi nei paradisi fiscali. Nel 2016 abbiamo visto i Panama Papers e ora ecco una nuova fuga di notizie: i Paradise Papers, che coinvolgono la Regina d’Inghilterra, il Presidente americano Donald Trump, lo Stato russo, multinazionali e personaggi famosi, mostrando anche i legami tra di loro. Il vero scandalo,…

Leggi tutto Leggi tutto

Neoliberismo, biopolitica e schiavitù. Il capitale umano in tempo di crisi

Neoliberismo, biopolitica e schiavitù. Il capitale umano in tempo di crisi

SILVIA VIDA Articolo pubblicato nella sezione “Schiavitù contemporanee” della Rivista COSMOPOLIS che ringraziamo  1. Lo ha affermato di recente Luciano Canfora (2017, 9): «Per ora, chi sfrutta ha vinto la partita su chi è sfruttato». La diagnosi del presente si aggrava se si pensa che «solo ora il capitalismo è davvero un sistema di dominio mondiale», reso più forte dall’avere di fronte a sé esclusivamente miseri spezzoni di organizzazioni di stampo sindacale o settoriale che gli oppongono una resistenza trascurabile;…

Leggi tutto Leggi tutto

Psicopatologia della politica

Psicopatologia della politica

fonte  Saluteinternazionale Autore :  Gavino Maciocco Avvicinandosi sempre di più la data delle elezioni, cresce l’ansia della ricerca del consenso.  Rimarranno come al solito in ombra le questioni che riguardano la vita delle persone e il futuro del paese, tra cui la più importante è la crescita delle diseguaglianze, anche nell’assistenza sanitaria, tra classi sociali e tra diverse aree del paese.  La sinistra e i sindacati si stanno rendendo complici di un disegno caro alla destra: la creazione di un…

Leggi tutto Leggi tutto

Follia: totalitarismo neoliberista e i giochi con le carte truccate

Follia: totalitarismo neoliberista e i giochi con le carte truccate

fonte IL BLOG di Mauro Zani Autore :  Mauro Zani Nell’attuale momento storico dove s’è ormai imposto un pieno totalitarismo liberista, come forma di dittatura sulla politica, è, a mio avviso vano e sterile cercare di manovrare all’interno delle coordinate dettate, esplicitamente o implicitamente, dalla sua inesorabile logica. Insomma continuare a giocare con carte truccate porta alla sconfitta “reale” sul piano dei valori e dei principi sociali fondamentali per una forza di sinistra, anche quando si dovesse formalmente vincere. Dato…

Leggi tutto Leggi tutto

Macron, il nuovo ritorno al vecchio liberalismo conservatore autocratico

Macron, il nuovo ritorno al vecchio liberalismo conservatore autocratico

FONTE PRESSENZA.COM 19.09.2017 – Riccardo Petrella «Non cederò niente né ai fannulloni, né ai cinici, né agli estremi » («Je ne céderai rien ni aux fainéants, ni aux cyniques, ni aux extrêmes»), è in questi termini che il presidente Macron ha reagito alla mobilitazione popolare del 12 settembre contro la riforma del codice del lavoro. Eppure secondo un sondaggio realizzato il 13 e 14 settembre per conto di FranceInfo e di Le Figaro il 60 % degli intervistati si è espresso contro la riforma e solo il 26 %…

Leggi tutto Leggi tutto

Terminal

Terminal

FONTE CARMILLAONLINE.COM   Pubblicato il 6 agosto 2017 · in Schegge taglienti · di Alessandra Daniele Sbaglia chi accusa Macron di scarso europeismo perché tratta l’Italia a pesci in faccia. Macron è ancora europeista, solo che non considera l’Italia parte dell’Europa, la fortezza carolingia della quale è impegnato a difendere gli interessi commerciali e coloniali. E non è certo il solo. “Fuori dall’Europa”. Cosa prometteranno adesso i nostri abbronzati demagoghi? Siamo già fuori dall’Europa. Dopo più d’un ventennio di sanguinosi sacrifici, imposti sempre…

Leggi tutto Leggi tutto

Per una nuova teoria socio-ecologica del valore – di Salvo Torre

Per una nuova teoria socio-ecologica del valore – di Salvo Torre

FONTE EFFIMERA Il confronto tra le tematiche poste dal neo-operaismo e quelle dell’ecologia sociale permette di riflettere su ciò che in realtà è un percorso politico seguito negli ultimi anni da diversi movimenti, sostenuto da una riflessione teorica che potrebbe portare ad un nuovo capitolo della critica al sistema capitalistico. Dal dibattito animato dal pensiero critico degli ultimi anni, è emerso chiaramente come il capitalismo debba essere considerato un regime ecologico, ovviamente come tutti i sistemi economici che lo hanno…

Leggi tutto Leggi tutto

Grenfell exposes the true face of deregulation

Grenfell exposes the true face of deregulation

fonte STRONGERUNIONS-.ORG 21 Jun 2017, By Hugh Robertson I think it is important that we do not rush to conclusions over the catastrophic fire at Grenfell Tower that has killed so many people in West London. The priority must be supporting residents who have lost their homes and comforting those who have lost loved ones. Many of those who lived, and died, in the block were union members and trade unions have already been active around supporting those members, or…

Leggi tutto Leggi tutto

IDENTIKIT AMERICANO NEL PAESE DEGLI HOMELESS

IDENTIKIT AMERICANO NEL PAESE DEGLI HOMELESS

FONTE EURONOMADE di SANDRO MEZZADRA. La povertà ha assunto negli ultimi anni negli Stati Uniti dimensioni e caratteristiche per molti versi inedite. La figura del senza tetto, dell’homeless, le riassume nel modo più efficace, per quel che riguarda la sua crescita esponenziale, certo, ma anche per il tipo di visibilità che ha assunto in molte metropoli e per le relazioni che intrattiene con le istituzioni – a partire da quelle repressive sempre più presenti nella sua quotidianità Quello degli homeless è…

Leggi tutto Leggi tutto

Stop Trump, change the world

Stop Trump, change the world

  FONTE SOLIDAIRE.ORG Un fou à la tête des États-Unis ? L’élection de Donald Trump à la présidence des États-Unis a inquiété le monde entier. Sa campagne, menée à grands renforts de remarques insultantes, sexistes, racistes… a parfois laissé croire qu’il n’avait pas vraiment d’idéologie ou de stratégie, que son caractère sanguin déterminait ses actions. Et pourtant, derrière l’apparente imprévisibilité, il y a bien des constantes. À y regarder de plus près, on constate cependant que son programme comportait un certain…

Leggi tutto Leggi tutto

Istat: scompaiono la classe operaia e la piccola borghesia, aumentano le disuguaglianze

Istat: scompaiono la classe operaia e la piccola borghesia, aumentano le disuguaglianze

FONTE ATLANTIDE.ORG Il Rapporto Annuale Istat ricostruisce le classi sociali: disgregate le vecchie classi sociali, le differenze sono acuite da una distribuzione dei redditi che penalizza gli stranieri e le famiglie con figli. Pesa anche la scomparsa delle professioni intermedie, cresce soprattutto l’occupazione a bassa qualificazione. In stato di povertà assoluta 1,6 milioni di famiglie, il 28,7% a rischio di povertà o esclusione sociale. Il 70% degli under35 vive ancora con i genitori di ROSARIA AMATO – 17 maggio 2017…

Leggi tutto Leggi tutto

Bruno Giorgini: Oui Macron. Comincia la lotta di classe

Bruno Giorgini: Oui Macron. Comincia la lotta di classe

FONTE INCHIESTAONLINE.INFO       VINCERE O MORIRE è il titolo di un bel libro dove Pablo Iglesias, leader di Podemos, ha raccolto una serie di saggi sulla legittimità e il potere, la presa del potere, col significativo sottotitolo “Lezioni politiche nel Trono di Spade” , che come tutti sanno è una saga televisiva di grande successo. Vincere o morire deve essersi anche detto Macron, l’enfant prodige della borghesia liberale finanziaria che con ascesa fulminante ha preso il potere in…

Leggi tutto Leggi tutto

Tra il buio del fascismo e lo schiavismo neoliberista

Tra il buio del fascismo e lo schiavismo neoliberista

FONTE ALFABETA2  CHE RINGRAZIAMO Franco Berardi Bifo Sembra inevitabile di questi tempi scegliere tra schiavismo e fascismo. Lo schiavismo neoliberale ha vinto in Francia fermando (temporaneamente) l’avanzata del fascismo, e pare che dobbiamo esserne contenti. La vittoria di Emmanuel Macron permetterà di allentare lo strangolamento che ha asfissiato i lavoratori dell’Unione Europea? Credo piuttosto che la vittoria di questo estremista liberista sia destinata a intensificare in Francia l’offensiva anti-sociale, l’impoverimento dei lavoratori, la precarizzazione. Emmanuel Macron si è presentato sulla…

Leggi tutto Leggi tutto