Browsed by
Categoria: movimenti giovanili fascistoidi

Una guida ragionata al fascismo polacco. Conversazione con Przemysław Witkowski

Una guida ragionata al fascismo polacco. Conversazione con Przemysław Witkowski

Fonte : Dinamopress di Francesco Brusa 3 dicembre 2019 Przemysław Witkowski è ricercatore e giornalista, collaboratore della rivista Krytyka Polityczna. Recentemente ha studiato il fenomeno del fascismo in Polonia, definendo e catalogando tutti i gruppi e i sotto-gruppi che lo animano a partire anche dalla marcia dell’Indipendenza dell’11 novembre a Varsavia cui partecipano anche esponenti di Casapound. Riportiamo alcune sue dichiarazioni per farci un’idea più approfondita della cultura di destra nel paese che dal 2015 è guidato dal partito cattolico-conservatore Prawo…

Leggi tutto Leggi tutto

Aggressione Nascimbeni. La solidarietà di Fnsi e Alg

Aggressione Nascimbeni. La solidarietà di Fnsi e Alg

  Federazione nazionale della Stampa italiana e Associazione Lombarda dei Giornalisti esprimono vicinanza e solidarietà ad Enrico Nascimbeni, scrittore, giornalista e cantautore aggredito sotto casa, a Milano, da due uomini armati di coltello che gli hanno urlato contro “comunista di m…”. Nascimbeni, militante dei movimenti antirazzisti e antiomofobi e vicino ai Sentinelli di Milano, ha riportato un taglio al braccio difendendosi dal tentativo di accoltellamento al volto. Dopo aver chiamato il 118 ed essersi fatto medicare sul posto, ha sporto…

Leggi tutto Leggi tutto

Raid di Macerata, “atto da non sottovalutare, segno di disagio sociale”

Raid di Macerata, “atto da non sottovalutare, segno di disagio sociale”

FONTE ARTICOLO21.ORG 5 febbraio 2018   Le reazioni al raid xenofobo che ha portato all’arresto del 28enne Luca Traini. Il card. Bassetti (Cei): “Episodio segno di un disagio sociale che nasce dall’insicurezza e dalla paura”. Gazzi (Assistenti sociali): “Nessuna giustificazione è possibile. Si abbassino i toni”. Ics: “Dopo Macerata, Trieste?” ROMA – I fatti di Macerata, che hanno portato al ferimento di diversi cittadini stranieri e all’arresto del ventottenne Luca Traini, hanno provocato numerose reazioni da parte dei partiti e…

Leggi tutto Leggi tutto

Aldo Tortorella: Perché crescono i neofascismi

Aldo Tortorella: Perché crescono i neofascismi

FONTE INCHIESTAONLINE Aldo Tortorella | 19 dicembre 2017 | Comments (0)     Diffondiamo da www.patriaindipendente.it del 13 dicembre 2017 .Parla Aldo Tortorella intervistato da Gianfranco  Pagliarulo,  Dal rancore sociale il desiderio dell’”uomo forte” e il brodo di coltura del radicalismo di destra. Una nuova generazione senza avvenire. Il rapporto tra tirannide e arretratezza italiana. La violenza arma essenziale del fascismo vecchio e nuovo. Il pericolo nero oggi nel mondo Aldo Tortorella Classe 1926, partigiano, giornalista, filosofo, parlamentare, dirigente comunista, prestigioso…

Leggi tutto Leggi tutto

La violenza di CasaPound a Ostia

La violenza di CasaPound a Ostia

di Internazionale.it “Zecca de merda, frocio”, gli urlano quelli di CasaPound quando lo incontrano fuori da qualche locale o sull’autobus. Si muovono sempre in gruppo, sono ragazzi del quartiere militanti di estrema destra e prendono di mira quelli impegnati nei collettivi scolastici di sinistra o nelle associazioni, soprattutto i ragazzi che si occupano di senza fissa dimora o migranti. Raffaele Biondo è alto e magro, capelli ricci, maglione a collo alto: ha 19 anni ed è stato per lungo tempo il…

Leggi tutto Leggi tutto