Vai al contenuto

In questa puntata parliamo di Disrputing sociale, ovvero delle azioni distruttive del “turbo capitalismo” nei confronti delle persone che vivono del proprio lavoro. Il disrputing sociale è il risultato di numerose operazioni tradizionali di delocalizzazione d'impresa come quella che stanno vivendo le lavoratrici e i lavoratori della Saeco di Gaggio Montano e di nuovi fenomeni emergenti come il caporalato digitale ( Uber pop ne è solo un esempio reso noto dai media e dalle mobilitazioni dei taxisti ) che sono la punta dell'iceberg del molecolare cambiamento in atto delle relazioni di lavoro favorito dalle tecnologie di rete. Da una parte l'assenza di regole che limiti il potere delle multinazionali di delocalizzare senza pagare pegno, dall'altra la dirompenza delle tecnologie di rete fissa e mobile che travolge molti lavori che hanno alla base l'intermediazione sta provocando uno sconvolgimento sociale che la politica allo stato dell'arte non è in grado di governare. Questo sarà il tema che Diario Prevenzione, nel ventesimo anno online, affronterà nel 2016, oltre ai temi tradizionali salute e sicurezza nel lavoro e ambiente. Buon Anno Nuovo, a risentirci nel 2016

IL NOTIZIARIO IN AUDIO
Ultimo aggiornamento ( venerdì 18 dicembre 2015 )

EseguiEsegui

 

Intervista al Presidente dell'Associazione Familiari e Vittime dell'Amianto E.R. AFEVA  Andrea Caselli

 
 
 
 
 
In Emilia Romagna sono migliaia i lavoratori che sono stati esposti all'amianto nel posto di lavoro, dalle fabbriche del settore fibrocemento di Reggio Emilia alle Officine Grandi Riparazioni di Bologna ai complessi petrolchimici di Ravenna e Ferrara alle piccole aziende e nell'edilizia. Molti sono gli operai e  i tecnici deceduti a causa del mesotelioma e di altri tumori. Una ecatombe attesa che purtroppo continuerà a mietere vittime anche nei prossimi anni. Per questa ragione la Cgil Emilia Romagna ha promosso la nascita di AFEVA, Associazione Familiari e Vittime dell'Amianto E.R.
Abbiamo intervistato Andrea Caselli, Presidente di AFEVA. Nell'intervista audio Andrea Caselli illustra le attività svolte da AFEVA con i suoi sportelli aperti ai lavoratori in attività esposti ad amianto, agli ex esposti, ai malati, ai loro familiari, ai cittadini che hanno bisogno di informazioni sull'amianto.
EseguiEsegui